L’Autorità di regolazione per l’energia, reti e ambiente (ARERA) ha inviato una segnalazione al Parlamento e al Governo in merito ai bonus sociali per le forniture di energia elettrica, gas e acqua (280/2019/I/com).

La Segnalazione formula alcune considerazioni in merito alle misure di compensazione della spesa per le forniture di energia elettrica, gas naturale e acqua (bonus), introdotte nel nostro ordinamento, con l'obiettivo di ridurre la spesa a carico delle famiglie italiane in stato di disagio economico e sociale e di assicurare l'accesso ai servizi essenziali per una vita dignitosa. Si è riscontrato che il ricorso a queste agevolazioni non risulta, ad oggi, particolarmente esteso, pur in presenza di situazioni di gravi difficoltà economiche nel Paese.

L’Autorità propone pertanto l'adozione di interventi normativi per l'attribuzione automatica dei bonus sociali per lo sconto sulle bollette di luce, gas e acqua, senza una specifica richiesta da parte degli aventi diritto con uno scambio dei dati necessari tra le amministrazioni per garantirne la fruizione a tutti gli aventi diritto, azzerando per le famiglie tutti i passaggi burocratici oggi necessari. Per rendere automatica la fruizione l'ARERA propone una procedura che però necessita di un intervento normativo che assicuri il consenso dell'interessato all'interazione fra le banche dati dell'INPS e le banche dati di energia, gas e acqua (Sistema informativo integrato e Anagrafe territoriale idrica) per l'erogazione dei bonus sociali, valorizzando il ruolo delle amministrazioni comunali a supporto e informazione dei cittadini, con particolare riferimento alla gestione dei bonus per gli utilizzatori di apparecchiature elettromedicali, dei bonus idrici territoriali, e all'eventuale individuazione dei clienti con riscaldamento centralizzato a gas metano. In questo modo si potrebbe contribuire al contrasto della povertà energetica, garantendo un sostegno economico per la copertura della spesa energetica e idrica a tutti i 2,2 milioni di nuclei familiari che hanno una certificazione ISEE utile per l'accesso al bonus.

Con riferimento al bonus idrico attivo dallo scorso 1° luglio, nei primi sei mesi di operatività ha fatto registrare una richiesta contenuta (240 mila domande al 31 dicembre 2018), in prevalenza da parte di soggetti già beneficiari del bonus elettrico e/o gas. L'Autorità auspica pertanto l'estensione automatica del bonus sociale idrico ai percettori del reddito di cittadinanza, come già disposto in tema di bonus sociali elettrico e gas ai sensi del decreto-legge n. 4/19 (Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni), e la riparametrazione dello stesso bonus per tutti gli aventi diritto, in modo da ricomprendere anche le spese relative ai servizi di fognatura e di depurazione.

Scarica la segnalazione

Segnazione Arera bonus sociali energia elettrica, gas e acqua (25 giugno 2019).pdf

L’ARERA ha inoltre pubblicato la relazione al Ministro dello Sviluppo Economico sullo stato di attuazione per l’anno 2018 della normativa in materia di bonus sociale elettrico e gas.

Il Rapporto fornisce un quadro complessivo dell'andamento del bonus sociale elettrico e gas nell'anno 2018 in ottemperanza all'articolo 1 comma 4 del decreto del Ministro dello sviluppo economico 29 dicembre 2016.

Dalla relazione emerge che sono destinatarie del bonus per disagio economico elettrico 795.566 famiglie e 519.375 famiglie per il bonus gas, infine 35.903 famiglie hanno ottenuto il bonus elettrico per disagio fisico. In media il 64% delle famiglie risulta destinataria sia del bonus elettrico sia del bonus gas. Infine, il 76% dei bonus erogati sono riferiti a rinnovi, cioè a famiglie che erano già beneficiarie di bonus l'anno precedente, mentre il 24% sono riferiti a nuovi ingressi.
Da sottolineare poi come il 20% dei soggetti che utilizzano una fornitura centralizzata di gas e che hanno ottenuto il bonus non abbia poi provveduto ad incassare il bonifico con cui viene loro trasferito, nonostante siano stati informati della disponibilità in pagamento del bonifico in qualunque ufficio postale.

Scarica la relazione

Relazione Arera su stato attuazione bonus sociale elettrico e gas per il 2018 (25 giugno 2019).pdf



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram