Con Determinazione n. 235 del 15 febbraio 2017, l’Anac ha approvato le “Linee guida n. 7, di attuazione del Dlgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti ‘Linee guida per l’iscrizione nell’Elenco delle Amministrazioni aggiudicatrici e degli Enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie Società ‘in house’ previsto dall’art. 192 del Dlgs. n. 50/16’ (pubblicate nella G.U. n. 61 del 14 marzo 2017)[1].

Il documento “de quo” – rispetto allo Schema di “Linee guida” che era stato inviato al Consiglio di Stato ai fini dell’acquisizione del relativo Parere (e che a sua volta costituiva l’aggiornamento alla proposta di “Linee guida” sottoposta a consultazione on line) – si caratterizza per il fatto che l’Autority non si è limitata a recepire le “osservazioni” che hanno accompagnato il Parere favorevole dei Giudici amministrativi [Commissione speciale, Parere n. 282 del 1° febbraio 2017], ma vi ha anche effettuato ulteriori variazioni.

“(S)ono tenuti” a richiedere l’iscrizione nell’Elenco di cui trattasi le Amministrazioni aggiudicatrici e gli Enti aggiudicatori che “intendano operare affidamenti diretti in favore di Organismi in house”. Ciò, “in forza di un controllo analogo diretto, invertito, a cascata o orizzontale sugli stessi [soggetti appena menzionati]”.

Quest’ultima specificazione (cioè quella sottolineata) – che non era presente nella versione in Schema del predetto documento – dovrebbe meglio chiarire i soggetti che risultano obbligati all’adempimento dell’iscrizione (anche considerando l’eliminazione di quanto previsto nel “vecchio” punto 3.2 e la riformulazione del punto 4.2., che ora recita: “(n)el caso di controllo a cascata (art. 5, comma 2, del Codice), invertito o orizzontale (art. 5, comma 3), la domanda di iscrizione dovrà contenere tutte le informazioni utili a dimostrare il controllo analogo sull’Organismo in house”).

Continua a leggere sul sito Centro Studi Enti Locali

 



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram