payoff_header_new_en.gif

Log in
Facebook Twitter LinkedIn LinkedIn

Conversione “DL Dignità”: le novità in materia di tempo determinato, somministrazione e licenziamento di interesse per le Società pubbliche

Con la conversione in Legge n. 96/2018 del Dl. n. 87/2018 (c.d. “Decreto Dignità”) sono state apportate alcune modifiche alla disciplina dei contratti di lavoro a tempo determinato, somministrazione e licenziamento.

In particolare, con riferimento alle Società ed Aziende pubbliche, segnaliamo quanto segue.

Art. 1 – Modifiche alla disciplina del contratto di lavoro a tempo determinato

L’art. 1 del Dl. n. 87/2018, così come convertito dalla Legge n. 96/2018, modifica l’art. 2, comma 2, del Dlgs. n. 81/2015 (“Jobs Act”), prevedendo l’esclusione dalla disciplina del rapporto di lavoro subordinato anche per le collaborazioni nel Corpo nazionale del Soccorso alpino.

Mentre, con le modifiche apportate all’art. 19 del “Jobs Act”, il contratto a tempo determinato potrà essere stipulato, senza l’obbligo di indicazione di alcuna causale, solo per un periodo non superiore a 12 mesi, e comunque per una durata superiore a 24 mesi (prima 36), ma solo al ricorrere di almeno una delle seguenti condizioni:

  1. esigenze temporanee e oggettive, estranee all’ordinaria attività, ovvero esigenze sostitutive di altri lavoratori;
  2. esigenze connesse a incrementi temporanei, significativi e non programmabili, dell’attività ordinaria.

Continua a leggere sul sito Centro Studi Enti Locali (continua)

centro-studi-enti-locali.jpg

Il contenuto è disponibile grazie alla sinergia con il Centro Studi Enti Locali

Centro Studi Enti Locali è una Società che fornisce, in ambito nazionale ed internazionale, da oltre 15 anni, servizi di assistenza e consulenza, di formazione e di informazione specialistica, alle Amministrazioni ed Enti pubblici (locali e non), alle Società ed Aziende da essi partecipate, ad ai rispettivi Professionisti Revisori contabili, con particolare riguardo alle materie amministrativo-contabili, giuridiche, contrattualistiche, tributarie e fiscali applicate alla P.A. allargata.