L’Aula del Senato

L’Assemblea del Senato riprenderà i propri lavori domani alle 16.30 con l’esame del decreto, approvato la settimana scorsa dalla Camera, sulle misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19, e del decreto relativo alle misure urgenti relative al Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti. A seguire dibatterà sulla proposta d’istituzione Commissione parlamentare d'inchiesta sul contrasto al gioco illegale e giovedì alle 15.00 discuterà le interrogazioni a risposta immediata. 

Le Commissioni del Senato

Per quanto riguarda le Commissioni, giovedì la Affari Costituzionali esaminerà il decreto per la ripresa delle attività economiche e il ddl sulla procedura di nomina dei rappresentanti di lista. Con la Giustizia si confronterà sul decreto per il rafforzamento della capacità amministrativa delle Pubbliche amministrazioni funzionale all'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per l'efficienza della giustizia; successivamente svolgerà delle audizioni sul ddl relativo alle imprese sociali di comunità. La Giustizia svolgerà delle audizioni sul ddl per il riconoscimento del reato d’istigazione all'autolesionismo, proseguirà le audizioni per il contrasto alla discriminazione o violenza per sesso, genere o disabilità (il cosiddetto ddl Zan), esaminerà i disegni di legge per la tutela degli animali, il ddl di delega per la riforma del processo civile, il ddl sugli effetti patrimoniali conseguenti alla separazione consensuale dei coniugi e il ddl sull’affidamento e adozione di minori. La Difesa dibatterà la relazione sulle operazioni autorizzate e svolte per il controllo dell'esportazione, importazione e transito dei materiali di armamento per l’anno 2020. La Bilancio si confronterà sul decreto sul fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e su altre misure urgenti per gli investimenti.

La Finanze ascolterà dell'Amministratore delegato di Poste Italiane sulla materia di competenza relativa all'attività finanziaria della società. In sede redigente si confronterà sulla proposta d’istituzione di una Commissione d'inchiesta sul settore del gioco pubblico, sul ddl per il recupero dei crediti in sofferenza, sul ddl sui nuovi strumenti di sostegno all'economia per emergenza COVID19 e sugli Atti europei relativi al cosiddetto pacchetto finanza digitale. La Istruzione svolgerà delle audizioni sul ddl di delega al Governo per il riordino degli studi artistici, musicali e coreutici, alcune sull’affare assegnato per la restituzione di beni culturali illecitamente esportati dall’Italia e alcune altre sull’affare assegnato relativo all’impatto dei cambiamenti climatici su beni culturali e sul paesaggio. Con la Lavoro esaminerà i ddl sullo statuto delle arti e dei lavoratori nel settore della cultura. La Lavori Pubblici si confronterà sul ddl sul volo da diporto, sul ddl di riforma della Rai, sul ddl sul libretto di infrastruttura e sul disegno di legge per la riduzione del disagio abitativo. A seguire esaminerà il disegno di legge per il riordino disposizioni legislative in materia di costruzioni.

La Agricoltura esaminerà il ddl sui prodotti agroalimentari da filiera corta, proseguirà le audizioni su diversi affari assegnati come quello sui danni causati all'agricoltura dall'eccessiva presenza della fauna selvatica, quello sulle problematiche del settore agrumicolo in Italia e quello sul settore dell'apicoltura. Riprenderà il ciclo di audizioni sul ddl relativo alla disciplina del settore florovivaistico, sulle problematiche riguardanti aspetti di mercato e tossicologici della filiera del grano duro e sul ddl di disciplina delle professioni del settore cinofilo. Infine, con la Territorio, esaminerà la legge delega al Governo in materia di protezione degli insetti a livello nazionale e svolgerà delle audizioni. La Industria si confronterà sugli affari assegnati per razionalizzazione, trasparenza e struttura di costo del mercato elettrico e gli effetti in bolletta in capo agli utenti, e sul rifinanziamento della cosiddetta “Nuova Sabatini”; svolgerà delle audizioni sull’area di crisi industriale complessa di Gela, sul ddl per la tutela e sviluppo dell’artigianato artistico e sull’affare assegnato per la promozione e tutela del Made in Italy. La Lavoro si confronterà sul ddl sull’assegno temporaneo per figli minori. La Sanità ascolterà i rappresentanti di Asso Intrattenimento - Confindustria sul protocollo sanitario per la ripresa in sicurezza delle attività di intrattenimento. La Territorio esaminerà il ddl per la rigenerazione urbana. La Politiche dell’UE si confronterà sulla Legge europea 2019-2020.

L’Aula della Camera

Nell’arco di questa settimana l’Aula della Camera esaminerà la pdl sul settore ittico, la proposta di legge sulle attività di ricerca e di reclutamento dei ricercatori nelle università e negli enti pubblici di ricerca, la pdl per la valorizzazione delle piccole produzioni agroalimentari di origine locale,  le mozioni sulle iniziative in materia di salute mentale, sul caso di Julian Assange e quella per la salvaguardare l’eredità culturale italiana negli Stati Uniti, con particolare riferimento alla figura di Cristoforo Colombo. Come si consueto martedì alle 11.00 svolgerà le interpellanze e interrogazioni, mercoledì alle 15.00 le interrogazioni a risposta immediata e venerdì alle 9.30 le interrogazioni urgenti.

Le Commissioni della Camera

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali, assieme all’Ambiente, svolgerà delle audizioni sul decreto relativo alla governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e alle prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure. La Giustizia esaminerà e svolgerà delle audizioni sulle pdl in materia di affidamento dei minori, si confronterà sulle pdl di delega al Governo per la riforma dell'ordinamento giudiziario e per l'adeguamento dell'ordinamento giudiziario militare, nonché disposizioni in materia ordinamentale, organizzativa e disciplinare, di eleggibilità e ricollocamento in ruolo dei magistrati e di costituzione e funzionamento del Consiglio superiore della magistratura, e, con la Cultura, sulla pdl in materia di titoli universitari abilitanti. A seguire dibatterà sulla pdl in materia di equo compenso e di clausole vessatorie nelle convenzioni relative allo svolgimento di attività professionali in favore delle banche, delle assicurazioni e delle imprese di maggiori dimensioni, sulle pdl per la produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope nei casi di lieve entità e, con l’Ambiente, sul codice civile in materia di classificazione e regime giuridico dei beni, nonché definizione della nozione di ambiente.

La Difesa proseguirà il ciclo di audizioni sull’indagine conoscitiva sulla pianificazione dei sistemi di difesa e sulle prospettive della ricerca tecnologica, della produzione e degli investimenti funzionali alle esigenze del comparto difesa. Dopo che la settimana scorsa è scaduto il termine per la presentazione degli emendamenti, la Bilancio esaminerà il decreto relativo all'emergenza da COVID-19 per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali, il cosiddetto decreto sostegni bis. La Finanze si confronterà sulla risoluzione per il sostegno delle banche di credito cooperativo e sulla pdl in materia di trasparenza nel settore dell'assicurazione obbligatoria per i veicoli a motore e per il contrasto dell'evasione dell'obbligo assicurativo. La Cultura esaminerà le pdl per la riorganizzazione del sistema d’istruzione e formazione tecnica superiore e le risoluzioni sulla riproduzione digitale dei beni culturali, lo schema di decreto ministeriale concernente il riparto dello stanziamento del Ministero della cultura per l'anno 2021 relativo a contributi a enti, istituti, associazioni, fondazioni e altri organismi, e le pdl n materia di reclutamento, dottorato di ricerca e personale delle università e degli enti pubblici di ricerca.

La Trasporti, con la Lavoro, proseguirà il ciclo di audizioni sulle prospettive del settore e sulla situazione occupazionale. A seguire svolgerà delle audizioni sugli Atti europei sul mercato unico dei servizi digitali e si confronterà sulla pdl relativa alla disciplina del volo da diporto o sportivo e sulla legge quadro in materia di interporti. Infine ascolterà i rappresentanti di Ferrovie del Sud Est e Servizi Automobilistici srl sul piano di investimenti della società. La Commissione Attività produttive proseguirà le audizioni sulla risoluzione per il sostegno della trasformazione energetica, delle fonti rinnovabili e, in particolare, della filiera dell'idrogeno, ed esaminerà la pdl per la rinegoziazione dei contratti di locazione di immobili destinati ad attività commerciali, artigianali e ricettive per l'anno 2021 in conseguenza dell'epidemia di COVID-19. Riprenderà infine le audizioni sulle risoluzioni per la liberalizzazione del settore del gas naturale e dell'energia elettrica. 

La Lavoro svolgerà delle audizioni sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo sul principio della parità di retribuzione tra uomini e donne sul lavoro attraverso la trasparenza delle retribuzioni e meccanismi esecutivi e alcune nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle nuove disuguaglianze prodotte dalla pandemia nel mondo del lavoro. Esaminerà, poi, le pdl sulla situazione del personale, ascolterà i rappresentanti di CGIL, CISL e UIL sulle conseguenze occupazionali dell'applicazione dell'articolo 177 del Codice dei contratti pubblici e svolgerà delle audizioni sui lavoratori che svolgono attività di creazione di contenuti digitali. La Affari Sociali esaminerà e svolgerà delle audizioni sulle pdl per il riconoscimento della lingua dei segni italiana, si confronterà sulle pdl per l’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici e sulla legge delega per il sostegno e la valorizzazione della famiglia. A seguire dibatterà sulla pdl per l’introduzione sperimentale del metodo del budget di salute per la realizzazione di progetti terapeutici riabilitativi individualizzati e la pdl sulla diagnosi e la cura delle immunodeficienze congenite e l'assistenza delle persone che ne sono affette. Infine, la Agricoltura svolgerà alcune audizioni sugli obiettivi del Piano strategico nazionale nel quadro della nuova politica agricola comune e alcune sulle pdl per per favorire lo sviluppo e la valorizzazione della castanicoltura sostenibile, il recupero della coltivazione dei castagneti, la prevenzione dell'abbandono colturale e la promozione della filiera produttiva castanicola.

 



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram