L’Aula del Senato

L’assemblea del Senato tornerà a riunirsi domani alle 16.30 per il confronto sulla relazione della Commissione d’inchiesta sul femminicidio, sulla governance dei servizi antiviolenza e sul finanziamento dei centri antiviolenza e delle case rifugio. Da mercoledì si confronterà sulle ratifiche di diversi accordi internazionali e sulla ddl costituzionale per l’estensione dell’elettorato per il Senato. Come di consueto giovedì alle 15.00 svolgerà le interrogazioni a risposta immediata.

Le Commissioni del Senato

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali esaminerà il decreto, approvato la settimana scorsa dalla Camera, sulle misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata lo scorso 31 gennaio 2020, il decreto legge sulle modalità operative, precauzionali e di sicurezza per la raccolta del voto nelle consultazioni elettorali e referendarie dell'anno 2020 e le proposte di nomina di Presidente e componenti dell'Autorità nazionale anticorruzione. La Giustizia svolgerà diverse audizioni sulle ddl per la tutela degli animali, e, in sede riunita con la Agricoltura, lo schema di decreto legislativo relativo al protocollo di Nagoya sull'accesso alle risorse genetiche e la giusta ed equa ripartizione dei benefici derivanti dalla loro utilizzazione nell'Unione. La Esteri dibatterà sulle relazioni sullo stato di attuazione della legge per la messa al bando delle mine antipersona relative al primo e al secondo semestre 2019. La Difesa, in sede congiunta con la rispettiva della Camera, ascolterà l’Ambasciatore Francesco Maria Talò, rappresentante permanente alla NATO, sulle recenti attività dell'Alleanza.

La Bilancio esaminerà e svolgerà alcune audizioni sul decreto agosto. Nello specifico domani alle 13.00 ascolterà i rappresentanti dell’AIAD, di Confprofessioni e dell’Alleanza delle Cooperative e alle 20.00 il Ministro dell'economia e delle finanze Roberto Gualtieri. Giovedì alle 13.30, in sede riunita con Politiche UE e con le rispettive della Camera, ascolterà il Ministro per gli affari europei Vincenzo Amendola sull'individuazione delle priorità nell'utilizzo del Recovery Fund. La Finanze esaminerà il ddl sull’imposta di registro sugli Atti giudiziari e il ddl per l'istituzione delle zone franche montane in Sicilia. La Istruzione domani alle 14.00 ascolterà il Ministro Lucia Azzolina sull'avvio dell'anno scolastico. La Lavori Pubblici si confronterà e ascolterà il dottor Giacomo Lasorella nell'ambito della proposta di nomina del Presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM). 

La Commissione Industria audirà i rappresentanti di Alkè veicoli elettrici, Estrima, Regis Motors, Lamborghini e Federmetano sull’affare assegnato relativo al settore dell'automotive italiano e le implicazioni in termini di competitività conseguenti alla transizione alla propulsione elettrica. Domani alle 16.00 ascolterà le comunicazioni del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini accompagnato dal sottosegretario Lorenza Bonaccorsi sull'attuazione delle misure di sostegno al settore turistico conseguenti all'emergenza da COVID-19. La Lavoro ascolterà i rappresentanti di Inclusione Donna sull’affare assegnato riguardante le ricadute occupazionali dell'epidemia da Covid-19, le azioni idonee a fronteggiare le situazioni di crisi e necessità di garantire la sicurezza sanitaria nei luoghi di lavoro. La Sanità ascolterà la Federazione Medico Sportiva Italiana sul ddl sull’esercizio fisico e la Federazione nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI) sul ddl per la riforma del Sistema di emergenza sanitaria 118. Infine la Politiche dell’UE proseguirà il confronto sulla legge di delegazione europea. 

L’Aula della Camera

L’Assemblea della Camera tornerà a riunirsi alle 10.00 per l’esame del decreto semplificazioni approvato la settimana scorsa dal Senato. Sul provvedimento, che scade il prossimo 14 settembre, il Governo porrà la fiducia al termine della discussione generale. Mercoledì, alle 10.00 ascolterà l’informativa urgente del Governo, con la partecipazione della Ministra dell'Istruzione Lucia Azzolinasull'avvio dell'anno scolastico e alle 15.00 svolgerà le interrogazioni a risposta immediata. Giovedì alle 15.00 invece sarà la volta delle interpellanze urgenti

Le Commissioni della Camera

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali, in sede riunita con l’Ambiente, esaminerà il decreto semplificazioni. A seguire riprenderà il confronto sulla legge elettorale di cui, secondo gli accordi della maggioranza, dovrebbe fissare il testo base. Esaminerà poi la pdl costituzionale sull’elezione del Senato e la riduzione del numero dei delegati regionali per l'elezione del Presidente della Repubblica, le proposte di nomina dell'avvocato Giuseppe Busia a presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) e della dottoressa Laura Valli, del dottor Luca Forteleoni, del dottor Paolo Giacomazzo e dell'avvocato Consuelo Del Balzo a componenti della medesima Autorità; infine si confronterà sulla pdl sul conflitto d’interessi. La Giustizia esaminerà l’ordinanza europea di sequestro conservativo su conti bancari al fine di facilitare il recupero transfrontaliero dei crediti in materia civile e commerciale, e, in sede riunita con la Agricoltura, lo schema di decreto legislativo relativo al protocollo di Nagoya sull'accesso alle risorse genetiche e la giusta ed equa ripartizione dei benefici derivanti dalla loro utilizzazione nell'Unione. Con la Finanze ascolterà i rappresentanti del Consiglio nazionale del notariato nell'ambito dell'esame dell’atto EU sul piano d'azione per una politica integrata dell'Unione in materia di prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo.

La Esteri ascolterà il Commissario europeo per la Politica di Vicinato e per la Politica di Allargamento Olivér Várhelyi sulla politica estera dell'Italia per la pace e la stabilità nel Mediterraneo. La Difesa svolgerà diverse audizioni sulle pdl di delega al Governo per l'istituzione della Riserva ausiliaria dello Stato per lo svolgimento di operazioni di soccorso sanitario e socio-assistenziale. La Bilancio svolgerà diverse audizioni sull'individuazione delle priorità nell'utilizzo del Recovery Fund; nello specifico oggi ascolterà i rappresentanti del CNEL, di Cassa depositi e prestiti, della Banca d'Italia e di CGIL, CISL, UIL e UGL, mentre domani udirà quelli dell'UPI, della Conferenza delle regioni e delle province autonome, di ENI, di ENEL e della SVIMEZ. La Finanze esaminerà la pdl per l’istituzione dei certificati di compensazione fiscale e ascolterà i rappresentanti dell'Associazione italiana del risparmio gestito (Assogestioni) e dell'Associazione nazionale consulenti finanziari (ANASF) nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui mercati finanziari al servizio della crescita economica. 

La Istruzione esaminerà lo schema di decreto ministeriale per il riparto del Fondo ordinario per gli Enti e le istituzioni di ricerca per l'anno 2020. Giovedì alle 13.30, l’Ambiente ascolterà il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Sergio Costa sull'individuazione delle priorità nell'utilizzo del Recovery Fund. Il giorno successivo la Commissione sul medesimo tema ascolterà i rappresentanti di Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE), Kyoto Club, Alleanza Italiana per lo sviluppo sostenibile (ASVIS), Fondazione per lo sviluppo sostenibile, Confedilizia, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), Associazione italiana società concessionarie autostrade e trafori (AISCAT) e Viveracqua (Gestori Idrici del Veneto).

La Trasporti si confronterà e ascolterà il dottor Giacomo Lasorella nell'ambito della proposta di nomina del Presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM); mercoledì alle 13.30 ascolterà la Ministra delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli sulla situazione economico-finanziaria e sulle prospettive di sviluppo di Alitalia. Alle 8.15 di giovedì audirà il Ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli sull'individuazione delle priorità nell'utilizzo del Recovery Fund nel settore delle comunicazioni e sulla realizzazione della rete unica. La Attività Produttive mercoledì alle 19.30 ascolterà il Ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli sul tema dell'individuazione delle priorità nell'utilizzo del Recovery Fund. La Lavoro svolgerà diverse audizioni sulle proposte di legge recanti disposizioni in materia di lavoro, occupazione e incremento della produttività e sulle risoluzioni relative ai sistemi di protezione sociale per i lavoratori.  

La Affari Sociali svolgerà alcune audizioni sulle ricadute sociali dell'emergenza epidemiologica, con particolare riferimento alle problematiche dell'infanzia, degli anziani e delle persone con disabilità, esaminerà le pdl per l’istituzione della Giornata nazionale dei professionisti sanitari, sociosanitari, socioassistenziali e del volontariato, le risoluzioni per il riordino della pet therapy e si confronterà, in sede di comitato ristretto, sulla proposta di legge per la disciplina delle attività funerarie, della cremazione e della conservazione o dispersione delle ceneri. A seguire svolgerà alcune audizioni sulla situazione dei pazienti affetti da patologie oncologiche durante l'emergenza epidemiologica da COVID-19. Giovedì alle 8.00 sentirà il Ministro della salute Roberto Speranza e alle 14.00 la Ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti sull'individuazione delle priorità nell'utilizzo del Recovery Fund. L’Agricoltura esaminerà la proposta di legge per la promozione e la valorizzazione delle attività del settore florovivaistico e svolgerà diverse audizioni nell'ambito dell'esame della comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni sulla strategia “Dal produttore al consumatore” per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell'ambiente”.



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram