Al Senato 

L’Aula del Senato tornerà a riunirsi domani alle 16.30 per le comunicazioni del Presidente sul calendario dei lavori.

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali svolgerà diverse audizioni sul disegno di legge relativo alle vittime del dovere, sul ddl costituzionale per l’estensione dell’elettorato per il Senato e sul disegno di legge per la tutela costituzionale dell’ambiente. La Giustizia proseguirà il ciclo di audizioni sul ddl per l’introduzione reato diffusione video privati e sul ddl relativo alla magistratura onoraria. 

La Commissione Esteri mercoledì 14 in sede congiunta con la Esteri della Camera, ascolterà le comunicazioni del Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Luigi Di Maio sulle linee programmatiche del suo Dicastero. Giovedì alle 9.00, in sede riunita con la Politiche dell’UE e con le rispettive della Camera, ascolterà le comunicazioni del Ministro per gli affari europei Vincenzo Amendola sugli esiti del Consiglio europeo del 17 e 18 ottobre 2019 e i successivi sviluppi. 

La Commissione Bilancio, in sede congiunta con quella della Camera, proseguirà il ciclo di audizioni sulla legge di bilancio 2020. Nello specifico oggi ascolterà i rappresentanti di ABI, Alleanza delle Cooperative, Coldiretti, CIA, Confagricoltura, COPAGRI, del Consiglio Nazionale dottori Commercialisti e degli esperti contabili, di CGIL, CISL, UIL e UGL, di Confindustria, di Rete Imprese Italia, di ANCI, UPI e della Conferenza Regioni e Province autonome; a seguire quelli della Corte dei Conti, dell’ISTAT e del CNEL. 

Domani ascolterà i rappresentati della Banca d'Italia e dell’Ufficio parlamentare di bilancio (UPB) e alle 11.00 il Ministro dell'economia e delle finanze Roberto Gualtieri. Nei giorni successivi inizierà l’esame della legge di bilancio il cui termine per la presentazione degli emendamenti è stato fissato alle 15.00 di sabato 16 novembre. Tutte le altre Commissioni invece proseguiranno l’esame, in sede consultiva, della manovra economica. Infine la Territorio esaminerà gli emendamenti presentanti al cosiddetto decreto clima. 

L’Aula della Camera 

Nell’arco della settimana l’Assemblea della Camera esaminerà la proposta di legge relativa al personale assunto a contratto dalle rappresentanze diplomatiche, dagli uffici consolari e dagli istituti italiani di cultura, le mozioni sull’affidamento di minori, anche alla luce delle vicende che hanno coinvolto la rete dei servizi sociali della Val d'Enza, le mozioni per prevenire e contrastare ogni forma di violenza contro le donne e le mozioni per la prevenzione e la cura dell'obesità. A seguire esaminerà diversi disegni di ratifica di trattati internazionali; da mercoledì pomeriggio si confronterà sul decreto relativo alla sicurezza nazionale cibernetica e sul decreto, già approvato dal Senato, per la riorganizzazione dei Ministeri. Come di consueto, martedì alle ore 11.00 svolgerà le interpellanze e interrogazioni, mercoledì alle 15.00 il question time e venerdì alle ore 9.30 le interpellanze urgenti.

Le Commissioni della Camera

La Commissione Affari Costituzionali esaminerà il decreto per la riorganizzazione dei Ministeri, ascolterà i rappresentanti di Transparency International Italia nell'ambito dell'esame delle proposte di legge sui conflitti d’interessi e la pdl per l'attuazione della separazione delle carriere giudicante e requirente della Magistratura. Con la Trasporti si confronterà con il decreto relativo alla sicurezza nazionale cibernetica.  

La Giustizia dibatterà la pdl per la prevenzione e il contrasto al bullismo e quella in materia di spese di giustizia. Proseguirà poi il ciclo di audizioni sulla pdl relativa ai testimoni di giustizia. Con la Lavoro tornerà a confrontarsi sullo schema di decreto ministeriale recante regolamento in materia di assunzione dei testimoni di giustizia. La Esteri, in sede riunita con la Politiche dell’UE, ascolterà il Capo negoziatore dell'Unione europea sulla Brexit Michel Barnier.

La Bilancio ascolterà i rappresentanti dell'ISTAT nell'ambito dell'esame dello Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri recante ripartizione delle risorse del fondo per il finanziamento delle missioni internazionali e degli interventi di cooperazione allo sviluppo per il sostegno dei processi di pace e di stabilizzazione per l'anno 2019, e proseguirà l’audizione del dott. Giampaolo Galli sul funzionamento del Meccanismo europeo di stabilità (MES) e sulle sue prospettive di riforma. 

La Finanze ascolterà il direttore del dipartimento delle finanze del Ministero dell'economia e delle finanze Fabrizia Lapecorella sui sistemi tributari delle regioni e degli enti territoriali nella prospettiva dell'attuazione del federalismo fiscale e dell'autonomia differenziata. Proseguirà l’esame del decreto fiscale. La Cultura, in sede riunita con la Lavoro, svolgerà delle audizioni sulla pdl per il reclutamento e lo stato giuridico dei ricercatori universitari e degli Enti di ricerca.  

La Commissione Ambiente esaminerà il decreto per l'accelerazione e il completamento delle ricostruzioni in corso nei territori colpiti da eventi sismici, lo schema di decreto ministeriale per il riparto dello stanziamento relativo a contributi a enti, istituti, associazioni, fondazioni e ad altri organismi.  

La Trasporti esaminerà e svolgerà audizioni sullo schema di contratto di programma tra il Ministero dello sviluppo economico e la società Poste italiane S.p.A per il quinquennio 2020-2024. Ascolterà poi la Sottosegretaria di Stato per lo sviluppo economico Mirella Liuzzi e il Presidente dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) Angelo Marcello Cardani nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle nuove tecnologie delle telecomunicazioni, con particolare riguardo alla transizione verso il 5G e alla gestione dei big data. 

La Commissione Attività produttive proseguirà il ciclo di audizioni sulla risoluzione relativa al settore della distribuzione dei carburanti. La Affari sociali svolgerà una serie di audizioni sul sostegno alla ricerca e alla produzione dei farmaci orfani e alla cura delle malattie rare, esaminerà la pdl di delega al Governo per riordinare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico attraverso l'assegno unico e la dote unica per i servizi, e ascolterà i rappresentanti dell'Agenzia delle entrate nell'ambito dell'esame delle proposte di legge sulla disciplina delle attività funerarie, della cremazione e della conservazione o dispersione delle ceneri. Svolgerà poi alcune audizioni sulle risoluzioni per il contrasto al fenomeno dell'antibiotico-resistenza.  

La Agricoltura esaminerà le risoluzioni per la tutela del comparto agroalimentare a fronte dell'aumento dei dazi doganali deliberato dalle autorità statunitensi e quelle per l'uso agricolo dei prodotti derivati dalla cannabis sativa.

 



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram